post — 13 gennaio 2015 at 10:54

Paese che vai notav che trovi: Inghilterra bimbo di 9 anni cerca di bloccare il Tav Hs2

A stop HS2 protestor outside the Conservative conference in BirminghamPubblichiamo di seguito un articolo che sebbene voglia fare del colore su questa notizia denota come lo spreco di denaro pubblico e l’inutilità delle grandi opere accomuna Paesi e popolazioni. Il progetto in oggetto è quello della HS2 per le Midlands il più grande progetto pubblico in tempo di pace, opera che costerà ai contribuenti 1 miliardo di sterline all’anno in soli interessi, e solo pochi ricchi viaggiatori per affari potranno arrivare a Birmingham più rapidamente.

Ne avevamo già parlato a qui

Di seguito l’articolo:

Londra, 12 gen. – Un bambino di 9 anni contro la “Tav inglese”. Comparira’ questa settimana di fronte a un comitato parlamentare il cittadino britannico piu’ giovane di sempre chiamato a testimoniare in un’inchiesta pubblica alla Camera dei Comuni. Alex Rukin, figlio di un attivista di Stop Hs2 Campaign, l’associazione che si batte contro il progetto del treno ad alta velocita’ “HS2” che colleghera’ secondo i progetti Londra con il nord dell’Inghilterra, verra’ quindi ascoltato dai parlamentari, dopo l’ennesima petizione lanciata nel tentativo di bloccare i lavori. La famiglia del bimbo verra’ infatti colpita direttamente dalla costruzione del tracciato e un viadotto dovrebbe essere edificato proprio a pochi metri dalla casa di proprieta’ a Balsall Common, nelle West Midlands. Secondo quanto e’ stato anticipato, il bimbo dira’ ai parlamentari che l’HS2 e’ “un’idea stupida” che costera’ anche molto di piu’ di quanto pianificato (oltre 40 miliardi di sterline al momento per tutto il tracciato, circa 52 miliardi di euro) e che disturbera’ “sonno, tranquillita’ e adolescenza”. (Fonte AGI) .