top — 21 marzo 2012 at 15:01

Musy comunicato stampa movimento no tav

Attentato al prof. Alberto Musy
Il Movimento No TAV chiede ai media e alle Istituzioni di non gettare benzina sul fuoco accostandolo con la lotta che da 23 anni ferma la Torino – Lione
Alberto Musy, capogruppo del Terzo Polo in seno al Consiglio comunale di Torino e docente di Diritto privato comparato presso l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” è stato ferito questa mattina nell’androne della sua abitazione da uno sconosciuto che ha esploso alcuni colpi di pistola.

Immediata la scomposta reazione di alcuni media che hanno approfittato di questo attentato collegandolo al Movimento No TAV data l’aperta posizione pro TAV del prof. Musy.

Il Movimento No TAV ha dimostrato da oltre vent’anni la sua determinazione attraverso una lotta intransigente ma pacifica e chiede ai media e alle Istituzioni di non demonizzare una lotta popolare “gettando benzina sul fuoco”.

Processare gruppi di cittadini per un atto vile e sconsiderato compiuto da sconosciuti è esso stesso un attentato alla civile convivenza.

Il Movimento No TAV augura al prof. Alberto Musy, una pronta e rapida guarigione e auspica che la Procura della Repubblica identifichi con rapidità e certezza i responsabili.

movimento no tav