News — 11 luglio 2014 at 12:29

Stamane arresti No Tav

compressore

Diamo notizia brevemente, in attesa che giungano informazioni più complete, dell’arresto avvenuto stamane di 3 attivisti del movimento (2 a Milano e 1 a Lecce).

Verso le 5,30 di questa mattina la polizia, armi alla mano, si è presentata in diverse abitazioni con il mandato di perquisizione e tre sono gli arresti per ora confermati.

Il fatto contestato è di aver partecipato all‘assalto notturno al cantiere della Tav di Chiomonte tra il 13 e il 14 maggio 2013, lo stesso episodio per cui sono in carcere dal 9 dicembre scorso Chiara, Niccolò, Mattia e Claudio con l’accusa di terrorismo.

Dopo la sentenza della cassazione pare che l’accusa per i tre arresti di stamane sia diversa, ossia fabbricazione e porto di “armi da guerra e congegni esplosivi”, danneggiamento, incendio e violenza a pubblico ufficiale aggravata. I capi di imputazione sono ovviamente ancora da confermare.

La firma delle misure è sempre la stessa, quella dei pm con l’elmetto Padalino e Rinaudo che continuano la loro crociata contro i No tav e cercano un riscatto personale, proprio per lo stesso procedimento, dopo la sentenza di cassazione che gli ha restituito la sproporzione delle accuse mosse contro i No Tav ancora in carcere.

Seguiranno aggiornamenti.