News — 5 giugno 2011 at 16:05

Che storia già vista!

C’è tra di noi chi ha scommesso su quando ci saremmo trovati con la notizia di un volantino, una busta di proiettili o chissà cos’altro recapitato a qualche tifoso della lobby del Tav. E puntualmente è accaduto, questa volta a Esposito e Merlo due degli ultimi parlamentati conosciuti nel mondo della politica, ma famosi per le cronache cittadine perchè, sebbene di scarsa rilevanza sociologica, rilasciano dichiarazioni a tutte le agenzie di stampa. Di qualche giorno fa l’ultima dove ribadivano la necessità di mandare l’esercito a Chiomonte.

Non abbiamo bisogno di prendere le distanze da nulla perchè chi vuole far ricadere le buste sul movimento, lo fa sapendo di farlo con il proposito di tirare per i capelli i notav. Non proviamo interesse a commentare nè le buste, nè le minacce che arrivano o s’inviano vicenda i vari sostenitori del tav o qualche confuso.

Con Merlo ed Esposito non spenderemmo i soldi di un francobollo pertanto non abbiamo nulla da dire.