News — 17 luglio 2012 at 11:26

Arquata resiste agli espropri AGGIORNAMENTI 2° GIORNO

ore 15.01 Ad Arquata sta per formarsi un nuovo blocco a Campora..a dover essere espropriati cortili di case.. #notav #noterzovalico

ore 14.59 Il presidio alla Crenna a Serravalle prosegue in allegria #notav #noterzovalico pic.twitter.com/dzjpsfKU

ore 11.56 I #notav #noterzovalico preparano il pranzo per i presidianti

ore 10.52 I blocchi di Arquata e Serravalle proseguono in allegria..per adesso nessun invasore avvistato #notav #noterzovalico

ore 10.48 Pericolose #notav #noterzovalico al presidio pic.twitter.com/ffBeUSn6

ore 10.22 Senso vietato #noterzovalico #notav in movimento.. pic.twitter.com/KM3IlPJP

ore 10.01 I blocchi a Moriassi ad Arquata si sono formati #notav #noterzovalico

ore 9.43 #notav #noterzovalico pic.twitter.com/0mzTiG6Q

ore 9.41 #notav #noterzovalico pic.twitter.com/7NUxTS6x

ore 9.30 Si stanno per formare i blocchi ad Arquata #notav #noterzovalico

ore 9.02 Oggi anche a Serravalle una nuova giornata di presidi contro gli espropri #notav #noterzovalico

ore 8.57 Il campeggio #notav #noterzovalico si sta lentamente svegliando..oggi una nuova giornata di resistenza agli espropri..

da notavterzovalico.info Si sta per concludere la prima giornata di opposizione agli espropri nel Comune di Arquata Scrivia e sulle note degli Assalti Frontali, storica band hip hop romana da sempre colonna sonora dei movimenti, scriviamo alcune considerazioni.

Con la stessa generosità che ha caratterizzato le giornate di Serravalle anche oggi oltre duecento persone si sono radunate dalle 7 di mattino in Località Moriassi per impedire la presa in possesso di numerosi terreni da parte del Cociv, il consorzio costruttore del Terzo Valico.

Oggi è stata una prova decisiva per i comitati che hanno dovuto costruire sei diversi blocchi per impedire l’accesso alle aree interessate.

Quattro nel sobborgo di Moriassi, con l’ausilio di balle di paglia portate dagli agricoltori locali e componente fondamentale del movimento. Uno in località Campora, altra zona arquatese interessara dai lavori del Terzo Valico e uno sempre a Serravalle dove anche nella giornta di domani i comitati di Serravalle e Novi si occuperanno di presidiare diversi terreni a rischio esproprio.

Come già successo nelle due ultime giornate della settimana scorsa anche oggi il Cociv non si è presentato all’appuntamento in attesa che ai piani alti del Ministero dell’Interno autorizzino uno scellerato intervento da parte delle forze dell’ordine.

Alle 18 si è tenuto un incontro in Prefettura ad Alessandria con la partecipazione del Sindaco di Arquata Paolo Spineto che ha richiesto una sospensiva uffivciale degli espropri.

Sospensiva non concessa anche se le autorità hanno fatto trapelare la non intenzione di intervenire con i reparti antisommossa per cercare di prendere possesso dei terreni.

La determinazione dei comitati la settimana scorsa e nella giornata di oggi si è conquistata sul campo l’impossibilità da parte di Cociv di prendere possesso dei terreni, condizione che continuerà ad essere tale solo se la partecipazione continuerà ad essere numerosa come nella giornata di oggi.

Molte persone hanno piantato le tende e passeranno tutta la notte a Moriassi, altre presidieranno ancora i principali accessi per scongiurare forzature notturne.

Domani mattina si ricomincia e l’appuntamento per tutti è alle 9 e 30 a Moriassi lato Vaie per impedire il primo esproprio previsto per le 10 e 30.

Come nella giornata di oggi la diretta dal presidio verrà fatta sul sito, sul profilo facebook e sul profilo twitter di notavterzovalico.info.