News, post, top — 8 dicembre 2012 at 15:43

8 Dicembre 2012 – Diretta dalla Clarea

13.00 – Pullman dei No Tav proveniente da Roma fermato a Rivoli, perquisito : trovate trivelle e pale , solo di gomma piuma. La polizia, sconsolata, è costretta a lasciarli andare

14.00 – Migliaia di No Tav invadono Giaglione, le strade sono bloccate dal numeroso traffico, fino a fuori il paese, in centinaia si sono ritovati a Chiomonte

14.30 – Parte il corteo da Giaglione, dopo la “vuvuzela” inaugurata da Alberto Perino. Da Chiomonte arriva la notizia che la polizia è uscita a bloccare i sentieri verso la Clarea e 2-3 punti chiave.

15.00 – Il corteo di Giaglione arriva a 100 metri dell’autostrada, bloccata momentaneamente dai new jersey, che vengono pian piano spostati e scavalcati in modo da far passare il corteo. Un legale del team No Tav fa notare che non essendoci ordinanza prefettizia il provvedimento di bloccare la strada è illegale. Ma non è comunque quello che ferma il corteo determinato dei Valsusini e di tutti e tutte quelle che in Italia lotta con loro contro l’Alta Velocità.

15.50 Sembra la riedizione del Seghino, i valligiani spingono sugli scudi delle forze dell’ordine piazzate sul ponte del fiume Clarea. 7 anni sono passati ma non ci siamo dimenticati.

16.oo Mentre continua il corpo a corpo davanti al ponte, altri No Tav stanno guadando il Clarea.

16.24 – Adesso le Donne No Tav fronteggiano le FdO sul ponte, dilettandosi ad appiccicare adesivi No Tav sugli scudi delle FdO. Continua il guado del torrente e numerosi No Tav hanno raggiunto le reti del cantiere.

17.00 – Il gruppo partito da Chiomonte ha di fatto bloccato l’autostrada ad Exilles. L’elicottero delle FdO continua, nonostante il buio a seguire i movimenti dei No Tav.

18.00 Alcuni No Tav arrivati alle reti proseguono nel taglio delle reti e nel disturbo delle FdO, che rispondono con lacrimogeni

18.30 Nonostante i lacrimogeni, lanciati a lungo e in grande quantità e gli idranti continua la resistenza No Tav. Le FdO lanciano i CS anche verso la galleria che dalla Clarea porta verso Giaglione

19.00 Partita la caccia al No Tav, polizia sulla strada e sui sentieri avanza, diversi feriti

19.10 Radio Blackout dà la notizia di alcuni fermi di chi rientrava dalla strada verso Giaglione, per ora non confermati

19.20 Molti dei feriti sono stati colpiti dai lacrimogeni ad altezza uomo

19.45 Tra i sentieri non ci sono fermi, ma non tutti i No Tav sono rientrati.

20.00 Inizia il rientro dei No Tav fra i sentieri.

20.30 Rientrati tutti i No Tav a Giaglione