post — 1 aprile 2012 at 10:28

Quest’anno lo scherzo ve lo facciamo noi. Etinomia lancia lo sciopero bancario

Questo appello è rivolto a tutti i cittadini che vogliono diventare padroni della propria vita oltre che dei propri soldi, che non vogliono più accettare le scellerate politiche finanziarie contemporanee, che hanno procurato l’attuale black-out economico da cui consumatori ed imprese non riescono ad uscire. Dire NO a questo corrotto sistema finanziario, vuol dire credere in un modello di sviluppo diverso, sostenibile e più giusto per tutti. Etinomia, imprenditori e associati e altre realtà lanciano la prima iniziativa nazionale di sciopero bancario. L’elenco completo dei promotori è disponibile sul sito www.sbankiamoli.it. Qui si trovano tutte le informazioni per aderire.

L’11 aprile 2012 (in corrispondenza con la data di notifica ufficiale dell’occupazione dei terreni privati in Val Clarea, ove permane l’occupazione militare dell’inesistente cantiere del tunnel geognostico per il TAV) daremo inizio alla campagna contro le banche generaliste e irresponsabili. Si invitano tutti coloro che intendono manifestare il proprio dissenso verso la politica finanziaria condotta dalle banche, a chiudere il proprio conto corrente spostando i risparmi dalle banche irresponsabili presso una banca responsabile, oppure una MAG (Mutuo Autogestito). In alternativa invitiamo a prelevare contante presso la propria banca, comunicando al direttore l’adesione all’iniziativa con una lettera, sottolineando il nostro totale e assoluto rifiuto per opere e investimenti, inutili e devastanti (TAV, inceneritori, F35, cementificazione del territorio, speculazioni finanziarie, petrolio ed energie inquinanti).

Gli imprenditori di Etinomia vi invitano a sbancare le banche, scarica Qui il volantino.