post, top — 30 marzo 2012 at 13:53

NO TAV NO DEBITO

Sabato 31 marzo a Milano ci sarà un grande appuntamento organizzato dalla rete No Debito, lanciato da Giorgio Cremaschi e da una parte del sindacato che sempre ha sostenuto il movimento no tav, anche e soprettutto durante le ultime e difficili settimane.
Questo appuntamento cade in un momento particolare, in cui il governo ha deciso di avanzare senza mediazioni sul tema dei diritti dei lavoratori. Come sul tema dell’alta velocità e del movimento no tav Monti ha mostrato il lato vero ed oscuro del suo mandato. Da salvatore delle sorti del paese, di fronte ai problemi reali la durezza delle dichiarazioni e la pratica del pensiero in leggi e tagli è chiaro. Chi si salverà saranno le banche, i grandi interessi e non i cittadini. Ci siamo trovati nell’autunno passato a scoprire il significato delle parole crisi finanziaria, spread, rating. In poche settimane, ci hanno detto, per evitare il baratro, per non finire come la Grecia, che bisognava cambiare, che era tempo di sacrifici. Monti è stato nominato con pieni poteri e pieno appoggio da chi fino al giorno prima ci aveva portati in questa grave situazione. L’Italia è fortemente indebitata, come l’Europa, con le banche, con gli istituti di credito, con tassi di interesse di questo debito dettati dalle borse, da un’economia assolutamente sganciata dalla vita reale di tutti i giorni. Le stesse banche e le stesse borse sono quelle che vuole e deve soddisfare questo governo, sono quelle che impongono la stategia delle grandi opere come il tav Torino Lione o che impongono ai lavoratori la negazione dei diritti. Se servi e produci profitto sei utile se non servi più devi poter essere gettato via, se poi nel mondo del lavoro non hai neanche un contratto ancora meglio così magari non vieni neanche pagato e i diritti per un’intera generazione restano un miraggio o il racconto di un tempo che non c’è più. Per tutti questi motivi il movimento no tav sarà a Milano sabato. Contro piazzaffari, regista neanche troppo occulto della tav Torino Lione, per rilanciare il rifiuto del debito, perchè no tav significa non farne altri di debiti.

Stiamo organizzando i pullman. Prenotate ai seguenti numeri:
3386086915 ( Silvano), 0122 49386 (La Credenza), oppure direttamente in Credenza a Bussoleno, ore serali di mercoledì, giovedì, venerdì, e tutta la giornata di sabato e domenica.