post — 21 febbraio 2013 at 15:36

Nel cantiere di Virano – parte terza

Nel cantiere di Virano si trova sempre un posto per le ditte amiche !

Questa è la storia delle tre aziende che si sono aggiudicate a trattativa privata i lavori di recinzione e preparazione del cantiere della Maddalena, per un importo totale di € 4.296.283,86

Clicca sull’immagine per ingrandire – scarica qui in pdf ->scheda_DITTE

ALCUNE STRANEZZE

  • Italcoge aveva un contenzioso con RFI (proprietaria al 50% di LTF) per la mancata esecuzione dei sovrappassi di Condove/Chiusa e Vaie, nel dicembre chiede la ristrutturazione del debito (in quanto è chiaro che sta per fallire) che viene rigettata dal Tribunale in febbraio, nonostante tutto a maggio LTF a trattativa privata affida i lavori all’ATI di cui Italcoge è mandataria
  • La Martina Service viene costituita con il cap. sociale minimo di € 10.000 e dopo soli 29 giorni si aggiudica (con Italcoge) un appalto del valore di € 1.500.000
  • Né Martina Service né Italcostruzioni avevano l’attestazione SOA e quindi non avrebbero potuto partecipare all’ «appalto» di LTF di settembre del valore di € 2.500.000 né la Martina Service avrebbe potuto proseguire da sola, ad agosto l’appalto da 1.500.000 €; la legge ne prevede l’obbligatorietà per lavori pubblici superiori a 150.000 €

Ma non c’è problema siamo nel cantiere di Virano !