post — 13 giugno 2011 at 15:27

CREMASCHI CGIL E AIRAUDO FIOM AL PRESIDIO NO TAV DI CHIOMONTE GUARDA I VIDEO

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=g9wls7_m6RE[/youtube] 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=kT2lofV1esk[/youtube]

“Siamo fratelli di lotta e nella lotta” Queste le parole di Giorgio Airaudo responsabile nazionale fiom settore auto che oggi lunedì 13 giugno è venuto a incontrare il movimento no tav alla Maddalena di Chiomonte.  Le lotte no tav e degli operai metalmeccanici in questi anni si sono incontrate e sostenute molte volte. Nel 2005 a Venaus, nella campagna di sondaggi del 2010, a Torino e in tutta italia in occasione degli infami referendum proposti dalla FIAT di Marchionne. Fratelli di lotta appunto, capaci di capirsi ed aiutarsi nei momenti che contano, nelle emergenze e nelle difficoltà. Pranzare e discutere con i delegati fiom oggi è servito per ricominciare un discorso sui modelli di sviluppo, gli investimenti pubblici e soprattutto su che tipo di lavoro necessitano i territori e le popolazioni. Per tutti una soddisfazione comune, l’annuncio in diretta del ministero dell’intero del raggiungimento dei qourum referendari. Nei prossimi giorni ancora dibattiti e approfondimenti sui temi del lavoro e dello sviluppo vedranno fiom e movimento no tav insieme allo stesso tavolo, sempre al presidio no tav della Maddalena di Chiomonte.