post — 31 maggio 2013 at 20:34

Il cantiere della Maddalena è, pertanto, illegale e va bloccato

923015_177134792447025_1237802319_n(nella foto il libretto no tav consegnato da Marco Scibona all’audizione con Lupi) Dopo aver sentito in audizione di Commissione il Ministro Lupi, prima alla Camera e poi al Senato, fantasticare di sviluppo e crescita infiniti, vogliamo ribadire con forza che tutto l’impianto progettuale ed esecutivo della NLTL è basato su falsi dati di partenza e su carenze documentali gravissime.
In primo luogo manca la condizione regina affinchè si potesse dare seguito alla realizzazione dell’opera, vale a dire la saturazione della linea esistente (attualmente utilizzata meno del 20 % delle sue capacità), in secondo luogo, come specificato negli articoli 1.3 e 4.2 della delibera CIPE 86/2010, prima di procedere all’esecuzione dei lavori si sarebbe dovuto redigere ed approvare il progetto esecutivo.

Ne denunciamo a tutt’oggi la mancanza, e, conseguentemente, l’inottemperanza dell’obbligo al recepimento delle prescrizioni e raccomandazioni (129 più 3) con le quali il Cipe condizionava l’efficacia della propria delibera ed i lavori da intraprendere a Chiomonte.

Il cantiere della Maddalena è, pertanto, illegale e va bloccato. Invitiamo il Governo a interrompere immediatamente qualsiasi lavorazione in atto a Chiomonte.

Lo “Stato di diritto” vale, in primis, per lo Stato stesso quale modello comportamentale al quale anche i cittadini devono conformarsi. Gravissimo che alcuni organi dello Stato non si uniformino alle leggi stesse!

Infine, si annulli la Task Force capitanata dal noto Ettore Incalza, indagato per associazione a delinquere per il tav a Firenze, e si crei piuttosto una volta al ripristino della legalità…l’unica Task Force necessaria!

Senatori e Deputati MoVimento 5 Stelle

Marco Scibona
Carlo Martelli
Laura Castelli
Fabiana Dadone
Ivan Della Valle
Mirko Busto
Davide Crippa