post — 29 luglio 2011 at 10:02

E’ colpa dei notav!

Su Twitter è nato un gioco ironico che ha preso spunto da diverse notizie riportate dai giornali e soprattutto dall’incendio alla stazione Triburtina di Roma, che in prima battuta, era velatamente attribuito ai notav.

Da qui ognuno si è divertito a commentare sul social network notizie dandoci/ si la colpa, dal terremoto, alla frana e via via tanti altri fatti di cronaca.
Ma lasciando da parte gli scherzi i notav di colpe ne hanno veramente tante, è colpa dei notav se:
In Italia è rinata una speranza
Se la più grande tangente degli ultimi vent’anni non è ancora stata incassata dalla casta
Se la Val Susa è ancora una splendida valle alpina
Se in molti stanno pensando che fermarlo è possibile
Se solo con la lotta si possono veramente cambiare le cose
Se sempre più elettori stanno vedendo la vera faccia del centro sinistra
Se quelli che difendevano la libera informazione ora provano ribrezzo per Repubblica
Se lo slogan noi la crisi non la paghiamo diventa realtà
Se il diritto all’insolvenza gira come uno spettro sui cieli italici
Se duemila tra poliziotti, carabinieri, finanzieri, forestali, cacciatori di sardegna e alpini non fanno più paura a nessuno
Se la Resistenza non è solo più un ricordo del 25 aprile
Se i politicanti della casta sono preoccupati, seriamente preoccupati

E’ colpa dei notav se sono finite le maschere antigas, perché il termine “arrendersi” in Valsusa, non è conosciuto.

+’ militant per Infoaut.org