post — 9 luglio 2016 at 09:07

Ci ha lasciato un partigiano, ciao Mario!

imageDa ANPI Bussoleno Foresto Chianocco-L’8 luglio, già, proprio oggi, nel giorno di Balmafol, Mario Solara (classe 1928) è partito e ci ha lasciato un grande vuoto. Stasera proprio poco prima di esplodere i fuochi su al Truc del Vent, ci è giunta la notizia che Mario aveva raggiunto i suoi compagni che già erano andati avanti.
I fuochi stasera erano ancora più belli, ed erano per lui che da sempre ci ha sostenuto, incoraggiato, spronato e guidato.
Mario è stato infaticabile nel raccontare la guerra di Liberazione, la Resistenza e la storia più in genere anche di Foresto, il suo paese.
Credo abbia incontrato migliaia di bambini, ragazzi, studenti senza mai sentirsi stanco di spiegare cos’è la Libertà, perché è così importante, e cosa occorre per difenderla. Mario non si stancava mai, come da giovane, un ragazzino, su per i sentieri di Balmafol, di Falcemagna e di Foresto quando correva insieme ai Compagni della 42° Brigata d’Assalto “Walter Fontan” di cui faceva parte.
Un gigante Mario, che a voluto a tutti i costi i giovani dentro l’ANPI, perché aveva capito che senza un ricambio non si sarebbe potuto rinnovare nulla. Un gigante che porto la bandiera dell’ANPI da Susa a Venaus sino innanzi a quello che doveva essere il cantiere dell’alta velocità e dove ora sorge il Presidio No Tav. A piedi poiché, seppur anziano, gli fu negata la possibilità di salire in auto dalle forze di polizia a cui egli non diede retta e bandiera in spalla s’incammino. Lo voglio ricordare Sindaco di Bussoleno, certi dell’ottimo ricordo che seppe lasciare ai bussolenesi tutti. Mario era sempre presente ad ogni iniziativa dell’ANPI o d’altro tipo. Era un uomo di paese e del paese. Negli ultimi tempi, seppur affaticato, con la carrozzella non mancava mai le commemorazioni partigiane, troppo importanti per un uomo della Resistenza.
Mancherà domenica, mancherà alla sua manifestazione, quella di Balmafol, la dove si era formato come uomo e partigiano. Mario è partito oggi, l’8 luglio, il giorno in cui vinse nel ’44 una delle più epiche battaglie partigiane. Quest’anno saremo, domenica, nel giorno della commemorazione, tristi e soli sapendolo via da qui. Ma proprio come sarebbe piaciuto a lui, tireremo dritto, a testa alta nella direzione che lui insieme a tanti altri ha saputo indicarci. L’8 luglio avremmo un motivo in più…

Buon viaggio Partigiano! Arrivederci Mario…prima o poi, in qualche luogo ci incontreremo di nuovo!!!
Mario Solara Jr.

Il santo Rosario sarà Domenica 10 alle ore 20.30 presso la chiesa parrocchiale di Foresto.
Le esequie saranno Lunedì 11 alle 16,15 sempre a Foresto, da dove poi Mario raggiungerà il Tempio crematorio di Piscina.

Tags