post — 27 maggio 2015 at 21:14

Blu in Valsusa. L’arte contro la devastazione

Blu, che non ha bisogno di presentazioni, è stato oggi in Valle di Susa, a Chiomonte per realizzare un’opera a sostegno della lotta notav nel giorno in cui è arrivata la sentenza per Lucio, Graziano e Francesco.

Sappiamo che un invito c’è stato ma non è questo l’importante, volgiamo ringraziare Blu a nome di tutti i notav per averci donato una sua opera sul nostro territorio. Il murales doveva essere fatto alla centrale di Chiomonte ma oggi le forze dell’ordine hanno impedito l’accesso all’area con mezzi blindati e reti perché il movimento aveva convocato una giornata intera di mobilitazione davanti ai cancelli.

Nonostante questo impedimenti, ecco il fantastico risultato: il Tav èun girotondo di ruspe e blindati con al centro un mucchio di soldi.

La resistenza notav ispira arte e creatività contro la devastazione, sintomo del sentimento puro che muove migliaia di uomini e donne a resistere nel corso degli anni.

Grazie Blu.

Qui lo Storify della giornata.

foto di Diego Fulcheri

Tags