post — 3 agosto 2015 at 17:41

Bloccato il sondaggio per il Megaelettrodotto

trivella

Interrotto stamattina da alcune decine di attivisti No Tav uno dei sondaggi da tempo annunciati che Terna S.p.A deve fare per l’ennesimo progetto devastatore che riguarda la val di Susa: il megaelettrodotto a 320.000 Volt- Grand’Ile – Moncenisio – Piossasco.

Grande opera, questa, inacettabile per il nostro territorio che dovrebbe veicolare corrente dalle centrali nucleari francesi al più vasto territorio e soprattutto inutile poichè non rappresenta un reale bisogno di questo paese e va nella direzione contraria all’implementazione delle energie rinnovabili.

Verso le 10 infatti una decina di operai si è presentata al Vernetto di Chianocco, svincolo autostradale che ha ospitato tante proteste del movimento No Tav.

E’ bastata la presenza e la sollecitazione dei valsusini presenti per convincere gli operai a lasciare la zona e caricare la trivella.