post — 1 agosto 2012 at 20:49

Ancora fermi di massa in Val Susa

ore 22.30 il gruppo di no tav fermati sta tornando al campeggio anche grazie all’aiuto di molti no tav accorsi immediatamente sul luogo del fermo creando non poche difficoltà a chi pensava di far tanto il gradasso.

E’ di nuovo in corso un fermo di massa da parte delle FFOO a Chiomonte ai danni dei notav. Questa sera, dopo un’iniziativa informativa che si è svolta sotto il comune e per le strade di Chiomonte proprio sul tema della militarizzazione che la valle ha dovuto subire negli ultimi giorni, circa 30 notav sono stati circondati e chiusi in un angolo nella stazione da più di 50 agenti in tenuta antisommossa, con lo scopo di identificare e fotografare tutti. Tre persone che non hanno i documenti con sè sono state minacciate di essere portate in questura. I notav stanno cercando di risolvere la situazione al più presto andando a casa tutti insieme, senza che nessuno sia portato via.