movimento — 7 aprile 2012 at 08:46

Roma NOTAV

Assemblea NoTAV di RomaL’11 aprile la Val di Susa chiama nuovamente alla mobilitazione in ogni città. Questo appello è rivolto a tutte le persone che, in questi lunghi mesi di occupazione militare, di lotta e resistenza, si sono schierati in ogni dove a fianco di chi si oppone al progetto TAV.

E’ chiaro ormai che la lotta No Tav è la lotta di tutti coloro che si battono contro la devastazione del territorio, contro la definitiva trasformazione in merce delle nostre vite.

Le ragioni NOTAV si trovano in ogni ospedale che chiude, nei finanziamenti negati all’istruzione, in ogni pezzo di terra ceduto alla cementificazione, in ogni persona che perde la casa, nella libertà di licenziare regalata ai padroni, in ogni persona privata della libertà.

Il 27 febbraio scorso Luca, un amico e compagno, ha rischiato di morire nel tentativo di intralciare l’esproprio delle terre della Maddalena.
In quell’occasione hanno occupato militarmente un altro pezzo di terra, l’hanno cintata con reti, jersey e filo spinato.

Il prossimo mercoledì 11 aprile gli ufficiali giudiziari ratificheranno l’esproprio delle terre dei valsusini. Un’ipocrisia legale sancirà così l’allargamento del cantiere e da quel giorno le ditte potranno cominciare di fatto i lavori.

Sarà una settimana in movimento per portare la valle in città, una settimana di lotta contro quelle politiche speculative che stanno trasformando ogni pezzo di mondo in un’occasione per fare profitti.

Una possibilità per connettere le resistenze che si stanno opponendo a questi folli progetti: dall’esperienze di autogestione degli orti urbani, ai comitati contro le discariche e gli inceneritori, dalle lotte contro la cementificazione selvaggia, all’ occupazione di spazi contro le speculazioni.

Dalla lotta in Val Susa a quella contro l’inceneritore di Albano, anche questa volta i NOTAV ci saranno. Con creatività e determinazione saremo lì e saremo ovunque sia possibile inceppare la macchina dello sfruttamento

settimana di mobilitazione notav

Mercoledì 11 Aprile
dalle 17 a Piazzale Tiburtino: presidio informativo/crativo in solidarietà
con la Val di Susa in lotta.

Giovedi 12 Aprile
dalle 18 presso il presidio NOTAV: incontro con i comitati
territoriali della provincia di Roma contro inceneritori e discariche.

Venerdi 13 Aprile
dalle ore 18 presso il presidio NOTAV: incontro con le esperienze di
lotta contro la cementificazione nei quartieri di Roma.

Sabato 14 Aprile
dalle ore 10 presso il presidio NOTAV: tutti e tutte insieme al Corteo ad Albano per dire no alla sentenza del consiglio di stato che di fatto autorizza la costruzione dell’inceneritore.

Domenica 15 Aprile
dalle 12 presso il presidio NoTAV pranzo sociale e alle ore 15 incontro con gli/le abitanti della Val di Susa.

Ancora una volta, la val di Susa è ovunque.

A SARA’ DURA

Assemblea NoTAV di Roma