movimento — 13 aprile 2012 at 15:14

Occupata sede PD a chivasso

Ieri  pomeriggio (12/4 ndr) un gruppo di militanti NO TAV ha partecipato all’occupazione della sede PD di Chivasso.

L’iniziativa è stata convocata dal comitato “Restiamo Sani”  di Montanaro per contestare la scelte del candidato sindaco del PD Ciuffreda, noto oncologo, che di fronte alle numerose iniziative del nostro comitato per sensibilizzare la popolazione canavesana sul pericolo TAV-SMARINOha pensato di uscire pubblicamente dichiarando di attenersi alle linee del partito e quindi di sentirsi profondamente SI TAV.

Questo pericoloso elemento fa parte del partito del tondino e del cemento degli inceneritori, delle tangenti di coloro che calpestano tutti i giorni la democrazia in Valsusa , coloro che coprono le violenze della polizia, coloro che coprono le truffe di LTF.

Per questo oggi abbiamo occupato la sede del PD e per questo, ogni volta che si presenterà l’occasione ci presenteremo a chiedere ai candidati sindaci di Chivasso una netta presa di posizione contro l’arrivo dello SMARINOnelle cave di Torrazza e Montanaro .

SMARINO proveniente dagli scavi del tunnel di base e del tunnel della TAV, 11 milioni di metri cubi di materiale nocivo, contenente amianto e urani, trasportati a Montanaro con 14 treni notte su una linea a binario unico dove quotidianamente transitano treni per i pendolari, tra l’altro, sempre più sporchi e in ritardo .

Mentre per  Torrazza si parla di trasporto su gomma, che vuol dire circa 200 camion al giorno che attraverseranno un paese di 2000 abitanti.

Tutto questo alla faccia degli abitanti che già si sono espressi in maniera contraria e dei due sindaci che, con delibere approvate all’unanimità, hanno da subito contestato le imposizioni di Regione e Provincia

Per questo, per la Valsusa, per Luca e per tutti i compagni incarcerati, oggi abbiamo occupato la sede del PD

NO TAV fino alla vittoria! LIBERI TUTTI!