movimento — 16 aprile 2012 at 06:10

Facce da notav

da – i volti e i pensieri degli abitanti della Val di Susa, in una carrellata fotografica esposta durante la festa popolare di Bussoleno del 7 aprile 2012, cuore della mobilitazione No Tav. un “NO” che significa molto più di quello che ci viene riportato dai comuni canali di informazione. un NO al Debito Pubblico, NO alle imposizioni antidemocratiche, NO a chi calpesta la Costituzione, NO alla disinformazione ed alla menzogna, NO alle politiche mafiose e conniventi. Val di Susa: una collettività composta da anime estremamente eterogenee, ma unite sotto un’idea: difendere la valle da coloro che, sfruttando lo spropositato debito pubblico italiano (al quale ha pesantemente contribuito proprio il progetto Alta Velocià in tutta Italia, e che ha suggerito a paesi come Portogallo e Ucraina la rinuncia a tale opera) pone in essere manovre di vera e propria macelleria sociale, devastazione ambientale e sperpero di denaro pubblico, chiamandole “misure di austerity” e “piano per lo sviluppo e la crescita”. fermare il TAV, significa ficcare un bastone negli ingranaggi di questo sistema che ci sta inesorabilmente condannando, basato su clientelismo reticenza indifferenza e repressione del dissenso, risvegliando al contempo la partecipazione degli individui alla vita politica e sociale. lo staff dell’ Associazione Culturale PARTECIPAZIONE si spende e si spenderà per sostenere ed alimentare questo processo di risveglio delle coscienze, anche e soprattutto dando voce a chi viene ignorato dai media convenzionali.

canzone di sottofondo: Egin – Non toccate la mia terra

Pagina Facebook: www.facebook.com/partecipazione
Sito: www.partecipazione.eu
Mail: partecipazione-@hotmail.it