top — 31 marzo 2012 at 18:42

Occupyamo piazza Affari diretta da infoaut.org

Una numerosa delegazione no tav ha partecipato oggi al corteo milanese occupyamo piazza affari. Le bandiere con il treno crociato hanno portato oggi nella capitale italiana della finanza l’istanza della valle di Susa. Il no tav che rappresenta un punto di vista sempre più nazionale sulle grandi opere in genere e sulle spreco-furto del denaro pubblico. L’introduzione agli interventi finali di Giorgio Cremasci, della rete no debito che ha poi passato subito la parola a Alberto Perino, a nome del movimento no tav. Alberto in sintesi, con Giorgio ha portato la solidarietà a tutti i no tav ancora oggi agli arresti e ha poi rilanciato contro il governo Monti, tecnico nel nome ma golpista nei fatti. Un governo non eletto che nel nome del rigore e del dopo Berlusconi sta portando a termine la distruzione dello stato sociale italiano e il furto di ciò che rimane della ricchezza pubblica.

da infoaut.org Molte le realtà di lotta che hanno aderito al corteo, oltre alla presenza delle strutture sindacali e di partito. Ad aprire il corteo lo striscione “No Debito” portato dal comitato omonimo che ha lanciato la giornata. A seguire lo spezzone No Tav, e le realtà di movimento. Milano è stata attraversata da oltre 20.000 personeche si sono opposte alle politiche di austerity portate avanti dalla UE e ben volute dal Governo Monti.

La diretta dal corteo Occupyamo Piazza Affari.

18.00 – Si conclude il corteo a Piazza Affari che ha visto attraversare la città di Milano da 20.000 manifestanti. In quetso momento si stanno tenendo i comizi conclusivi, con interventi delle realtà di lotta (No Tav, Esselunga Pioltello, ferrovieri, ecc) e delle varie organizzazioni politiche e sindacali.

17.30 – Piazza Affari si sta riempiendo di migliaia di persone ed è iniziata l’assemblea che conclude il lungo corteo della giornata.

17.10 – Provocazione dei carabinieri a Piazza Cordusio, che cerca il contatto con i manifestanti. via @twitter

16.25 – Grande la presenza dei ferrovieri dopo il gravissimo attacco alle pensioni e l’aumento improvviso di 9 anni dell’età pensionabile dal primo gennaio 2012.

16.10 – Al corteo sono presenti gli operai dell’Alcoa dopo che Mercoledì hanno ottenuto il ritiro della mobilità, durante una lunga trattativa accompagnata da proteste sotto il ministero.

15.40 – Il corteo ha raggiunto via Molino delle armi / Corso Italia.

15.22 – Al corteo si grida: Liberi tutti! per i No Tav ancora in carcere.

15.20 – In migliaia i partecipanti al corteo. Sono presenti i sindacati di Base, lo spezzone notav e a seguire altri spezzoni di movimentoi e dei partiti.

14.50 – I No Tav in apertura al corteo No Debito.

14.30 – Parte il corteo “Occupyamo Piazza Affari” dal concentramento in Piazza Medaglie d’Oro. In migliaia in corteo per dire: No paghiamo il debito dei banchieri.

Oggi alle ore 14.00 a Milano è il giorno della manifestazione nazionale “Occupyamo Piazza Affari” che parte dalla Bocconi fino ad arrivare sotto la sede della Borsa a Piazza Affari. La Manifestazione in questa fase in cui il parlamento si appresta a varare la riforma del lavoro, è una prima risposta al massacro sociale che il governo ha programmato nel nostro paese. Sotto le direttive europee che vogliono imporre il fiscal compact, il governo Monti è l’esecutore del sacrificio dei diritti sociali e quelli delle lavoratrici e dei lavoratori, per pagare il debito alle banche e agli speculatori.