top — 29 luglio 2011 at 10:01

MARCIA GIAGLIONE CHIOMONTE

Sabato 30 luglio si chiude il campeggio no tav e da qui riparte il presidio permanente che per tutto agosto animerà Chiomonte e la Baita Presidio della Maddalena. Per chiudere in modo ampio e popolare il programma ci è sembrato importante proporre UN’INIZIATIVA CHE DIA LA POSSIBILITA’ A TUTTI DI TORNARE A CHIOMONTE e riprendere un percorso che vedrà il mese di settembre come punto di arrivo-inizio. Sarà un’iniziativa POPOLARE, PACIFICA E DETERMINATA, che permetterà a tutti di dimostrare a Ferrentino e a chi dice, la questura, di non venire ai cortei no tav quanto contano, nulla. La maturità del movimento va ben oltre gli auguri di chi gufa la sua morte, venti anni di lotte hanno dimostrato di che pasta è fatta la val di Susa e sabato è la giornata per dimostrarlo ancora una volta. Lavoriamo quindi tutti per tornare a Chiomonte, uscire dal recinto mediatico in cui cercano di chiudere una lotta reale e vera che fa paura e di cui forse chi la vive neanche bene si rende conto dell’ampiezza di consenso che in tutta Italia sta cogliendo. Chiudiamo con l’invito a tutti di venire, non saranno importanti i numeri e riprendendo una stupenda frase che da giorni scorre sui social network E’ COLPA DEI NO TAV SE E’ RINATA UNA SPERANZA…