News — 14 novembre 2011 at 22:31

Ecco l’inno alla Val Susa “IL SENTIERO DEI FRANCHI”‏ (ascolta, scarica e diffondi!)

     di seguito il testo

Si dice che i valsusini siano quattro montanari ignoranti, che siano contro il progresso, che siano sfaccendati, terroristi, perdigiorno e chi più ne ha più ne metta.

E così i valsusini rispondono, ognuno con quello che ha a disposizione, ognuno con la propria umanità e la propria professione messe a disposizione della comunità.

E così un compositore risponde alle offese, non con violenza, non restituendo la bruttezza e l’arroganza che da anni in Val Susa siamo costretti a subire.

Risponde con la bellezza, l’armonia della musica, il profondo amore per la propria terra che sembra tanto difficile da capire per chi vorrebbe trasformare una bella valle alpina, già fortemente sfregiata dalle infrastrutture, in un orrendo cantiere che divora natura e vita.

A chi vorrebbe dividerci con la paura e la repressione si risponde con un coro che si leva dai monti, tutti uniti (citando dal testo) dal Sentiero dei Franchi, dal Lys al Frejus, un coro che possa essere voce delle donne, degli uomini, dei bambini e di tutta la natura, restituendo a loro il dono della terra che abitiamo.

Attraverso i contatti sul sito dove si può scaricare l’inno e le parti musicali liberamente, si può contattare il compositore che è disponibile a trascriverlo per qualsivoglia formazione (per banda, per coro alpino solo maschile, per i bambini delle scuole, ecc) in modo che possa essere davvero di tutti e per tutti.

L’incisione scaricabile dal sito è solo un demo, quella definitiva necessiterà dell’orchestra e di un coro più grande. A tal proposito invitiamo chiunque abbia un diploma di conservatorio in canto o strumento d’orchestra (o livello musicale pari al diploma), a contattare direttamente l’autore per dare la propria disponibilità. Chissà che si riesca a formare un’orchestrà tutta valsusina.

Ci vorrebbero zitti e chini ed è per questo che serve un inno, che sentano di quante voci è fatta la Val Susa, di quanta bellezza è piena e capace.

CLICCA QUI: http://www.paolodellagiovanna.com/ilsentierodeifranchi/promo.html