News — 8 novembre 2011 at 11:16

C’E’ CHI INVECE NON HA IL MINIMO PUDORE

Se questo fosse il momento del silenzio e della solidarietà… Ecco che invece spunta bello bello il commissario straordinario alle infrastrutture Mario Virano con specifico incarico sulla tav Torino Lione. Se questo è il momento in cui tutta Italia pensa e si rende conto che ci sono cose che non hanno prezzo come appunto la vita umana; c’è invece una casta di politicanti che non solo non sta zitta ma rivendica con orgoglio lo spreco irresponsabile del territorio. Gli stessi politici che  non pensano a mettere in sicurezza il territorio nazionale sono poi gli stessi che spendono il denaro pubblico nella costruzione di faraoniche infrastrutture che convogliano la ricchezza nelle mani dei soliti e sempre più ricchi gruppi di costruttori capitanati dalle banche. Spreco di denaro e consumo del territorio sono quindi la ricetta delle tragedie. Non solo colpevoli ma anche orgogliosi come nel caso del commissario che rivendica la solidità di un finto ed inutile cantiere tacendo i morti e le devastazioni in  territori sempre più poveri e pericolosi.

Maltempo: Virano, nessun danno a cantiere Tav di Chiomonte

Torino, 7 nov. – (Adnkronos) – Le piogge di questi giorni non hanno causato alcun danno al cantiere della Tav di Chiomonte, in Valsusa. Lo ha confermato il presidente dell’Osservatorio tecnico sulla Torino-Lione, Mario Virano, al termine di un incontro in Prefettura. “Queste piogge non ci spaventano – ha detto – dovremo abituarci a lavorare in condizioni ben peggiori con la neve e con il ghiaccio”.