News — 1 giugno 2011 at 10:23

1 Giugno

Scaduta una data se ne fa un’altra. Era il 31 maggio, diventa fine giugno. E doveva essere prima della fine del 2010. Parliamo del cantiee di Chiomonte e dell’enorme ritardo accumulato dalla prevista data di inizio lavori. Non hanno il coraggio di ammettere che non possono iniziare perchè esiste una concreta opposizione popolare e allora spostano le date. Ma a noi poco importa. Pioggia o sole, giorno o notte continuiamo a vivere in massa la Libera Repubblica della Maddalena. E in questi giorni verranno montate altre tende e molte saranno le iniziative in programma per il fine settimana. Intanto sempre ieri la CISL ha chiamato a raccolta i SI’ TAV di tutto il nord Italia a Susa: “grandiosa” la risposta della popolazione: 150 persone arrivate da Veneto, Lombardia, Toscana, Liguria, Emilia Romagna e da tutto il Piemonte (notizia presa dall’Ansa).  Dalla Valle di Susa si contavano 10 persone di cui 5 curiosi no tav. Eccola la maggioranza silenziosa di cui parla PinocchiVirano, la stessa che alle elezioni Regionali aveva “premiato” il candidato sì Tav, tal Cribari, con ben 300 voti!.Naturalmente per i giornali e tgr non si parla del clamoroso flop, ma si da molto risalto alla notizia di una manifestazione sì tav che in realtà non è esistita. E bene comunque ricordare che il movimento no tav in Valle di Susa sono anni che ad ogni manifestazione arrivare a portare dalle 20 alle 40 mila persone!
Tra i manifestanti di Susa presente anche PinocchioVirano in abito grigio, colore che si accosta bene al suo viso sempre piu cereo . Ormai nervoso al limite di una crisi di nervi ha dichiarato che la data di apertura del cantiere lo decideranno le forze dell’ordine e che adesso coloro che stanno alla Maddalena dovranno rispondere dei vari reati che stanno compiendo(?!) Ma l’Europa lo sa che per tentare di aprire un cantiere in Valle di Susa non si può far a meno di sperare in un blitz di uomini in divisa?
Alla Maddalena intanto le abbondanti piogge di queste ore rinvigoriscono le vigne e i castagni…e rafforzano anche le radici di noi tutti.
Alla Maddalena la resistenza continua!
comitato no tav spinta dal bass – spazio sociale libertario Takuma