post — 26 gennaio 2016 at 10:08

TELT ex LTF deve restituire parte del maltolto

Schermata 2016-01-26 alle 09.08.09La Corte di Appello di Torino – terza sezione civile – ha dimezzato le richieste che LTF aveva preteso da Perino, Bellone e Vayr a titolo di risarcimento danni per la mancata realizzazione del sondaggio S68 all’autoporto di Susa a gennaio del 2010.
LTF dopo una citazione per danni di 228.238 euro + spese legali, forte di una sentenza di primo grado a lei favorevole aveva preteso ed ottenuto il pagamento in data 19/01/2015 di  € 220.802,82 (191.966,29 per danni + 23.077,53 per spese legali e 5.759,00 per registrazione della sentenza) soldi che abbiamo potuto versare grazie al contributo ed alla generosità di migliaia di NO TAV di tutta Italia e non solo.
Ora la Corte di Appello ha fissato i danni in € 98.193,15 e le spese legali di primo e secondo grado in 13.000 € +IVA e tasse varie per cui LTF dovrà restituirci poco meno di 110.000 euro che andranno alla cassa di resistenza.
Un grande e sentito ringraziamento di tutto il movimento ai nostri legali che hanno saputo difenderci in modo superlativo.