post — 10 febbraio 2012 at 17:50

Solidarietà al movimento No Tav da Tunisi

da infoaut.org In questi giorni la vicenda degli arresti e delle misure cautelari del 26 gennaio contro i manifestanti del No Tav ha raggiunto anche la sponda sud del mar Mediterraneo.

E il collegamento è stato immediato. Beni comuni, Democrazia, Solidarietà. Ancora una volta ci rendiamo conto che le lotte vanno oltre la concezione di spazio e tempo, la reinterpretano: corrono vicine, pur essendo distanti, si intersecano nelle loro differenze e puntano verso la stessa direzione.

Tunisia-Sicilia 140 km | Palermo-Roma 690 km | Tunisi- Sidi Bouzid 350 km

Noi che ci troviamo qui adesso, lontani dalle mobilitazioni che in questi giorni stanno avendo luogo in Italia, abbiamo sentito l’esigenza con i militanti di Ahl AlKhaf di esprimere la nostra solidarietà al movimento italiano No Tav.

Le parole scorrevano veloci e non bastavano a racchiudere ciò che volevamo dire. Condividendo i video delle cariche a Chiomonte e nelle strade della Tunisia, le ultime  foto dall’Egitto… gli artisti di Ahl AlKhaf hanno lavorano sulle immagini e gli slogan della battaglia No Tav. La nostra solidarietà prende corpo pensando alla repressione dello Stato e alla violenza delle forze dell’ordine, alla tenacia di popoli che chiedono dignità e giustizia, a chi combatte contro le speculazioni e lo sfruttamento. La stessa repressione, la stessa violenza, la stessa tenacia- Qui e là. Da oltre vent’anni.

Noi eravamo in Val Susa, a Messina contro il ponte, a Vicenza con i “No Dal Molin”, a Roma  perché “la crisi non la paghiamo”. Ed eravamo a Sidi Bouzid, Rgueb, Gafsa… al Cairo. Complici di ogni resistenza. Partecipi di ogni conflitto.

Atene-Cairo 1131 km | Atene-Roma 1038 km | Tunisi-Cairo 2098 km

Ci uniamo alla richiesta di liberazione immediata di tutti gli arrestati No Tav! La Velocità è Terrorismo, la Terra è Resistenza. Insieme si parte, insieme si ritorna. Anche da qua.

Ahl AlKhaf e complici italiani, Tunisi