post — 22 ottobre 2015 at 13:23

Scritte nella notte contro chi collabora col Tav

giudaApprendiamo dai quotidiani locali che nella notte sono state fatte delle scritte “sanzionatorie” ai danni di chi collabora con la lobby del Tav e con coloro che a vario titolo lavorano al cantiere devastatore di Chiomonte.
Le parole “Giuda hai venduto la valle per 30 caffè” e “Qui vive chi devasta la valle” sono comparse rispettivamente sulla vetrina di un bar di Chiomonte (che quotidianamente ospita lavoratori del cantiere e che con le imprese ha stipulato una convenzione) e sotto le abitazioni che il comune ha messo a disposizione a questi fuori sede.
Inutile commentare il clamore con cui i quotidiani descrivono il fatto, utile sarebbe forse ricordare che è con la forza e con la violenza che si sta tentando di imporre un’opera dai costi miliardari ad una popolazione che di fatto non la vuole.
La pacificazione tanto sbandierata dai politici è evidentemente smentita dai fatti.