post — 4 maggio 2013 at 18:51

Precisazione sul disboscamento della Maddalena: i nostri dati purtroppo esatti

foto-12Sulla Stampa del 03/05/2013 in un breve articolo a firma M.Tropeano, venivano riportati i dati relativi alla devastazione ambientale in corso alla Maddalena di Chiomonte per la realizzazione del cunicolo geognostico della linea Tav Torino-Lione.

In sintesi l’articolo racconta il taglio di 5.299 piante (4.631 per il cantiere e 688 per una strada annessa) e il taglio di 32.856 mc. di bosco. Nell’ articolo si riporta il commento di LTF che definisce “fantascientifici” i dati riportati desunti dai siti NoTav.

Peccato che tali dati siano facilmente reperibili nei seguenti elaborati progettuali di LTf:

 

  • per il cunicolo da “relazione di quantificazione delle superfici boscate interferite”, elaborato redatto da LTF in ottemperanza alla prescrizione n°13 del CIPE-del. 86/2010
  • per la strada da “relazione tecnica forestale”, in Progetto Definitivo della suddetta strada sempre reddatto da LTF

 

Si tratta di elaborati LTF che probabilmente LTF non ha letto, considerando il bosco un elemento del Creato figlio di un Dio minore.

Non vale la pena infierire ulteriormente su chi propone un’ opera inutile giustificata con proiezioni di traffico inesistenti, queste si “fantascientifiche”; devastante per le scarse risorse della Nazione che andrebbero invece canalizzate verso emergenze occupazionali e sociali ben più evidenti.

Si tratta di un’opera che sarà devastante per l’ambiente, per tutta la valle e per la stessa città di Torino e cintura, come già emerge dal primo avvio della stessa.