post — 27 marzo 2016 at 00:32

Pasqua Notav (2 giorno): fuochi al cantiere

cant1Dopo una lunga giornata di presidio, un centinaio di Notav si è concentrato sotto la tettoia costruita nella giornata di ieri, per una polentata e ripetute battiture alle reti del Jersey innalzati per impedire il transito verso la val Clarea.

Nonostante il grande dispositivo allestito ormai per ogni sortita del movimento, anche questa sera le solide maglie dei controlli sono state violate. Una squadra di Notav è infatti giunta alle reti del cantiere, passando dalla Dora, disturbando la quiete dei guardiani con fuochi d’artificio. I tempi di reazione di Alpini, Digos e celerini, presi di sorpresa, sono stati particolarmente lunghi.

ore 00.00

Un nuovo attacco dei Notav, questa volta dalla strada. Il drappello di celerini posto sull’altura  dei boschi -succede solo in Val Susa- è costretto a ritirarsi. La  torre-faro, utilizzata per illuminare a giorno la strada, è messa fuori uso.

ore 3.00

Nuovo attacco al Jersey. Questa notte non si dorme!  I lacrimogeni tornano indietro verso chi li tira. L’aria, questa sera, è decisamente Notav. L’apparato di sicurezza pasquale ha fatto cilecca.

Continuiamo a marciare sui nostri sentieri …

Domani il programma prevede pranzo e cena condivisi e serata con musica e canti. Lunedì pranzo di pasquetta al presidio di Venaus.