post — 16 febbraio 2012 at 07:45

Palestre popolari contro il Tav

La palestra popolare AntifaBoxe torino propone di creare uno spezzone della palestre popolari contro il TAV in occasione del corteo nazionale che si terrà il 25 febbraio in Val di Susa.

Noi pensiamo che sia necessario dare visibilità a una realtà, di fatto, diffusa in tutta Italia, dal nord al sud. Ci interessa uscire dalla palestra e portare i nostri contenuti a sostegno delle mobilitazioni popolari, in particolare nella lotta NO TAV. Una lotta in cui ci riconosciamo e che si caratterizza da anni per il suo forte connotato popolare.

Il 25 febbraio potrebbe essere un’ulteriore occasione per stare tutti insieme e continuare, un percorso di condivisione e confronto dei nostri percorsi e delle nostre progettualità in un contesto più ampio come quello di un corteo nazionale.

Lo spezzone delle palestre che abbiamo in mente non vuole essere autorappresentativo o militante, ma semplicemente popolare come la realtà che rappresentiamo. Uno strumento che permetta a chi partecipa e si riconosce nelle attività e nelle idee delle palestre popolari di avvicinarsi alla lotta NO TAV, condividendo insieme a noi un momento di piazza.

Chiediamo l’adesione a tutte le palestre che sono interessate a questa proposta. In funzione della adesioni si deciderà se costruire questo spezzone oppure no. Ci rendiamo conto che sarebbe necessario un pò più di tempo per valutare l’interesse e le adesioni, ma ciò non è possibile visto gli ultimi avvenimenti.

Siamo interessati a una vostra risposta entro questa settimana. Noi lunedì 20 febbraio comunicheremo se lo spezzone si fa, dando tutti i riferimenti organizzativi.

Sempre su lo sguardo, AntifaBoxe Torino