post — 1 aprile 2014 at 11:48

Nel centro di Chiomonte aumenta sensibilmente l’inquinamento da polveri sottili

da Spinta dal Bass

1 – Qualcuno nasconde la polvere sotto il tappeto?

l direttore dell’Arpa Piemonte ha detto due cose a proposito delle polveri sottili attorno al cantiere Tav, e l’immagine che segue è tratta dalle sue slide:Arpa polveriPrendiamo atto del fatto che per il direttore dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, 88 sforamenti dei limiti di legge su 189 giorni campionati (la norma impone un massimo di 35 sforamenti l’anno) sono solamente “qualche valore anomalo”.

Vorremmo però concentrarci sull’ulteriore dichiarazione, vale a dire quella secondo cui gli altri punti di campionamento hanno mostrato valori confrontabili con quelli ante operam e con la stazione di Susa. Preferiamo guardare i dati, piuttosto che fidarci delle parole di chi fa conferenze stampa sulla qualità dell’aria del cantiere Tav, seduto allo stesso tavolo di Mario Virano, plenipotenziario alla Torino Lione, e Maurizio Bufalini, direttore della società incaricata di scavare il tunnel geognostico. Non fosse altro che per una banale e formale distanza fra controllore e controllato.

Ma a giudicare dai dati non risulta affatto corrispondente alla realtà la situazione idilliaca prospettata dal direttore dell’Arpa.

Abbiamo preso in considerazioni i rilevamenti fatti a Chiomonte, nel cortile delle scuole elementari, uno dei luoghi di campionamento dove Ltf esegue periodiche campagne di monitoraggio. Parliamo di campagne temporanee, quindi non di campionamenti svolti tutti i giorno dell’anno, come forse sarebbe il caso di fare (la prescrizione 88 del Cipe diceva “la pianificazione del ciclo di monitoraggio ante-operam della durata minima di un anno”), ma sono i dati che ha fatto uscire Ltf, non sappiamo se ce ne siano altri, pertanto è con questi che occorre confrontarsi. E a dirla tutta la pubblicità dei monitoraggi e la diffusione dei loro risultati sarebbe un preciso obbligo di legge. Ltf o Arpa sono tenute a pubblicare sui loro siti tutti i dati in loro possesso, non solo alcuni, e in una forma che li renda ragionevolmente comprensibili. Fino ad ora questo non è stato fatto, quindi ragioniamo su ciò che abbiamo.

Ltf ha consegnato alcuni dati, fra questi una parte delle rilevazioni del pm10 e del pm2.5 riferite al 2012 (ante operam) e al 2013 (corso d’opera). Entrambi gli inquinanti mostrano un peggioramento evidente. Abbiamo inoltre confrontato i dati di Chiomonte con quelli di Susa e di Oulx, e anche in questo caso la differenza è notevole, al contrario di ciò che sostiene il direttore dell’Arpa.

Le campagne di Ltf ante operam che abbiamo a disposizione coprono 42 giorni campionati durante 4 mesi. Quelle in corso d’opera 70 giorni campionati in 7 mesi.

Un’ultima cosa prima di mostrare i dati, noi non possiamo dire con certezza che il peggioramento della qualità dell’aria a Chiomonte sia causato dal cantiere Tav, ma se questi numeri non vengono smentiti (ma sono dati Ltf!) potremo affermare che il direttore dell’Arpa ha mentito per tutelare il cantiere Tav.

Tutti i dati originali di Ltf citati in questo post e le nostre elaborazioni le mettiamo al fondo della pagina liberamente scaricabili.

2 – Chiomonte

Sono state effettuate due campagne di monitoraggio ante operam, la prima fra il 21 Aprile e l’11 Maggio 2012, la seconda fra il 19 Luglio e l’8 Agosto 2012. La concentrazione media ante operam del pm10 era di 23,8µg/m(limite di legge 40µg/m3 di media), quella del pm2.5 di11,4µg/m(limite di legge 25µg/m3 di media).

Nel 2013 abbiamo due campagne di monitoraggio in corso d’opera, la prima svolta fra il 26 Marzo e il 9 Aprile, la seconda fra il 30 Luglio e il 19 Agosto. Ci sono poi 8 campagne da 3 giorni l’una effettuate fra Febbraio e Luglio. Il dato medio in corso d’opera del pm10 è stato di33µg/m3, quello del pm2.5 di 23µg/m3.

Fra il 2012 e il 2013 il pm10 a Chiomonte, alle scuole elementari, è aumentato secondo i dati Ltf del 38,7%.

Fra il 2012 e il 2013 il pm2.5 a Chiomonte, alle scuole elementari, è aumentato secondo i dati Ltf del 101,8%.

Chiomonte confronto 12:13Il direttore dell’Arpa sostiene poi che i dati del 2013 di Chiomonte siano paragonabili con quelli di Susa. Non è così.

Nei giorni del 2013 in cui la media del pm10 a Chiomonte era di 33µg/m3, a Susa era di17µg/m3, a Oulx di 16,7µg/m3. (Tutti i dati riguardanti Susa e Oulx sono reperibili qui)

Confronto pm10 Chiomonte Susa OulxSi potrebbe ancora pensare che il peggioramento della qualità dell’aria a Chiomonte nel 2013 rispetto al 2012 segua un analogo peggioramento anche a Susa e Oulx, ma anche stavolta non è così. A Susa nel 2012 la media del pm10 era di 21µg/m3, a Oulx di 17µg/m3. Il dato è preso dal bollettino annuale dell’Arpa Piemonte e della Provincia di Torino Uno sguardo all’aria.

Pm10-2012

3 – Maddalena

Abbiamo già detto che noi non possiamo affermare con certezza che l’aumento delle polveri sottili nel centro di Chiomonte sia da addebitarsi al cantiere Tav, ma possiamo cercare di avvalorare o smentire questa ipotesi con ulteriori dati.

Consideriamo i campionamenti delle campagne di monitoraggio svolte alla Maddalena (non quindi i valori della postazione fissa pubblicati in precedenza). Questi dati essendo in prossimità del cantiere possono dirci qualcosa sulla produzione di polveri eventualmente correlate con la situazione del centro di Chiomonte. La stazione de La Maddalena, la 5.4, è prevista dai piani di monitoraggio ante operam e in corso d’opera, ma è esterna all’area di cantiere anche se poco lontano dal suo perimetro. Infatti si trova nel piazzale del Museo archeologico che, pur essendo rimasto nella disponibilità delle sole forze armate da giugno 2011, non è compreso nell’area di cantiere né nella zona di interesse strategico militare.

Ltf ha consegnato i dati di tre campagne di monitoraggio ante operam, la prima svolta fra il 16 Marzo 2012 e il 5 Aprile 2012, la seconda fra il 29 Giugno 2012 e il 19 Luglio 2012, la terza fra il 18 Settembre 2012 e l’8 Ottobre 2012. La concentrazione media ante operam del pm10 era di34,9µg/m3, quella del pm2.5 di 14,6µg/m3. Bisogna aggiungere che questi rilevamenti non sono esattamente ante operam dato che Ltf nel 2012 aveva avviato i cantieri preparatori già da 6 mesi (27 giugno 2011).

Nel 2013 abbiamo due campagne di monitoraggi in corso d’opera, la prima svolta fra il 20 Febbraio e il 6 Marzo. La seconda fra il 25 Giugno e il 15 Luglio. La concentrazione media in corso d’opera del pm10 è stata di 47,2µg/m(limite di legge 40µg/m3 di media), quella del pm2.5 di 24,9µg/m(limite di legge 25µg/m3 di media)..

Fra il 2012 e il 2013 il pm10 alla Maddalena è aumentato secondo i dati Ltf del 35,2%.

Fra il 2012 e il 2013 il pm2.5 alla Maddalena è aumentato secondo i dati Ltf del 70,5%.

Maddalena confronto 12:13
Nei giorni del 2013 in cui la media del pm10 alla Maddalena era di 47,2µg/m3, a Susa era di21,6µg/m3, a Oulx di 20,3µg/m3.

Confronto pm10 Maddalena Susa Oulx
È possibile affermare che il sensibile aumento delle polveri sottili nel centro di Chiomonte sia legato a quello della Maddalena? Questi dati potrebbero far propendere per questa ipotesi e ci sembrerebbe doveroso indagare in questo senso approfondendo le indagini ambientali.

C’è un’altro dato ancora che ci spinge a correlare l’aumento di inquinanti nel paese con il cantiere Tav. Abbiamo messo in relazione la serie più lunga di dati provenienti dai campionamenti di Chiomonte confrontandola con i rilevamenti della postazione fissa della Maddalena e con quelli di Susa.

Confronto Maddalena:Chiomonte:Susa
A noi sembra che un certo legame fra la produzione di polveri del cantiere e la qualità dell’aria a Chiomonte possa essere ritenuto quantomeno plausibile. Sarebbe necessario approfondire. Non dello stesso avviso il direttore dell’Arpa secondo cui “non è necessario effettuare più di un campionamento in doppio all’anno”.

4 – Conclusioni

Avevamo già mostrato come il direttore dell’Arpa a proposito della moria di pesci in Clarea contraddiceva le conclusioni a cui erano giunti i suoi stessi tecnici.

Se non verranno mostrate ulteriori e più estese analisi che possano modificare le concentrazioni medie di polveri sottili emerse dai dati di Ltf si può trarre una sola conclusione: non è vero che i valori del monitoraggio a Chiomonte del 2013 sono confrontabili con quelli ante operam e con quelli di Susa perchè sono in realtà decisamente peggiori.

Il direttore dell’Arpa ha sostenuto che i valori del 2013 erano in linea con quelli del 2012. Falso, stando ai dati resi pubblici da Ltf.

Il direttore dell’Arpa ha sostenuto che i valori del 2013 a Chiomonte erano confrontabili con quelli di Susa dello stesso anno. Falso, stando ai dati resi pubblici da Ltf.

A chi giovano queste falsità se non a chi vuole portare avanti l’opera senza intralci?

Se chi dirige una fondamentale agenzia come quella per la protezione dell’ambiente non è in grado di operare con rigore e trasparenza farebbe meglio ad andarsene, per salvaguardare la sua onorabilità, ma soprattutto per salvaguardare le tante professionalità presenti all’interno di Arpa che non meritano una figura del genere.

Noi ne chiediamo le dimissioni.

Ci piacerebbe anche sapere cosa ne pensa il sindaco Pinard di questa situazione, ma sappiamo che l’attesa sarà vana, lui ha altro a cui pensare, lo svincolo e le “compensazioni” varie ed eventuali, vuoi che si preoccupi pure delle polveri che respirano i suoi concittadini?

E ci piacerebbe anche sapere cosa pensa di questi dati Gemma Amprino, sindaco di Susa, che vorrebbe impiantare alle porte della sua cittadina un cantiere assai più grande e impattante di quello di Chiomonte. Ma temiamo che anche da lei non avremo risposta.

 

Dati Ltf:

Chiomonte 21:4:12 – 11:5:12

Chiomonte 19:7:12 – 8:8:12

Chiomonte 20:2:13 – 22:2:13

Chiomonte 12:3:13 – 14:3:13

Chiomonte 26:3:13 – 9:4:13

Chiomonte 22:4:13 – 24:4:13

Chiomonte 7:5:13 – 9:5:13

Chiomonte 21:5:13 – 23:5:13

Chiomonte 6:6:13 – 8:6:13

Chiomonte 21:6:13 – 23:6:13

Chiomonte 3:7:13 – 5:7:13

Chiomonte 30:7:13 – 19:8:13

Maddalena 16:3:12 – 5:4:12

Maddalena 29:6:12 – 19:7:12

Maddalena 18:9:12 – 8:10:12

Maddalena 20:2:13 – 6:3:13

Maddalena 25:6:13 – 15:7:13

Nostra sintesi dei dati Ltf:

Chiomonte 12-13

Maddalena 12-13