post — 19 luglio 2017 at 10:45

Il campeggio No tav si organizza per la lotta, 2° giorno (FOTO)

Si è svolta ieri la seconda giornata del campeggio di lotta No Tav che vede aumentare i suoi partecipanti e le iniziative messe in campo.

Un volantinaggio mattutino al mercato di Susa per rilanciare la settimana di lotta e il Festival ad Alta Felicità ha dato il via alla giornata dei campeggianti e dopo un ottimo pranzo alle 15 ci si è riuniti per il dibattito sulla “lotta per la casa” tra Madrid e Barcellona con un attivista locale. Immediato e scontato il confronto con le lotte nostrane, che già solo a Torino vedono un gran numero di famiglie autorganizzarsi per avere un tetto sopra la testa e fare da sè laddove le istituzioni non danno le risposte necessarie alla sopravvivenza.

Dopo la cena preparata dai cuochi No Tav (il capo chef è stato festeggiato per il suo compleanno) alle 21 ci si è riuniti in tanti, tra valligiani e campeggiatori, per decidere come declinare le giornate di lotta di questa settimana.

Ed ecco che quindi oggi in tarda mattinata i campeggianti cercheranno di raggiungere la Colombera per un pranzo condiviso con i tanti abitanti della valle che ne hanno fatto oramai da tempo un appuntamento settimanale per poi, dopo la cena organizzata dal comitato No Tav Torino e Cintura, partecipare alle 21 alla presentazione del libro di M.Tarì “Non esiste una rivoluzione infelice” a cura di Una Montagna di Libri. La serata proseguirà poi con musica elettronica dal vivo, i WrongMaess.

Durante tutta la giornata di oggi, parallelamente a tutte le iniziativa, si svolgerà a Venaus una giornata di sport popolare (per info chiedere al presidio).