post — 26 novembre 2011 at 09:17

Da Sant’Ambrogio, risposta a Cota: Tav, manifestanti figli di papa’!

Domenico Basile – Vicesindaco

Mauro Galliano – Assessore

Le gravi e irresponsabili parole del Governatore Cota , che continua a buttare benzina sul fuoco, non fanno altro che turbare gli animi in un momento di “tranquilla” contestazione.

Ribadiamo l’ appartenenza dei sottoscritti amministratori comunali di Sant’Ambrogio di Torino al movimento no tav di cui sposiamo  la causa al 100%.Sull’ uso delle protezioni dai gas tossici e velenosi che lo Stato usa contro i cittadini, riteniamo rispondere alle più normali regole di istinto alla sopravvivenza e di amore verso la propria salute.

Siamo fieri e orgogliosi di rivendicare queste freguentazioni nello spirito di difendere con azioni pacifiche ma determinate l’ ambiente, le risorse e il crescente debito pubblico mai come ora sotto attacco dalle lobby e mai faremmo cambio con altre freguentazioni sicuramente composte da “figli di papà” altolocati e ben sistemati nonostante la loro giovane età e la loro scarsa preparazione.

Ci auguriamo che la base della lega ( ma di tutti i partiti più in generale) adesso che non ha più vincoli di alleanze sappia guardare con occhio critico alle grandi opere che tutto sono, tranne che conformi al

motto a loro tanto caro “padroni a casa nostra”.