post — 25 aprile 2012 at 23:50

Ciao Beppe

Questa mattina ci ha lasciato Giuseppe Sgrò. Giuseppe, originario di Mattie, aveva solo 45 anni e un brutto male se le portato via. Chi frequentava il presidio di S.Antonino se lo ricorderà certamente. Giuseppe era arrivato quasi per caso un giorno a mezzogiorno con Marta, la sua adorata figlia. Lo invitammo a fermarsi a mangiare e da allora iniziò a frequentare il presidio sempre più assiduamente fino a che non diventò una sua seconda casa. La sua chitarra e le sue canzoni hanno accompagnato la vita della casetta in legno sorta nel piazzale della stazione.
La vita di Giuseppe non è stata facile ma i mesi trascorsi al presidio sono stati per lui degli splendidi mesi dove ha scoperto la voglia di lottare, dove l’umanità veniva prima di ogni altra cosa e la solidarietà si concretizzava ogni giorno. In quel periodo Giuseppe ha incontrato anche un nuovo amore, Francesca, che da allora gli è stato vicino, dandogli e ricevendo amore. Da allora Beppe e Francesca hanno continuato a partecipare a tutte le iniziative del movimento con le loro bandiera e la loro originalità. Non è un caso che sul tiletto la famiglia ha deciso di mettere in bella evidenza la bandiera no tav. E, sempre oggi, hanno chiesto espressamente tramite la mia persona, che al funerale ci fossero le bandiere no tav, perchè quella bandiera ha rappresentato per lui la voglia di riscatto, l’umanità, e la forza capace di difendere il futuro e la terra di sua figlia e di tutte le generazioni future.
Per questo rivolgo un appello a chi può di presenziare ai suoi funerali con la bandiera no tav ben in vista, anche se magari non lo si conosceva personalmente o si era perso di vista, perchè in questi casi la vicinanza fisica accompagnata dai simboli è un grande aiuto per i famigliari che tanto stanno soffrendo in questo momento.
La funzione funebre si terrà in Piazza dei Bruni a Mattie venerdì alle 14.30, dopo il corteo proseguirà per il tempio crematorio di Piscina.
Un forte abbraccio a Francesca “Memole”, alla piccola Marta,a Giuliana, ai genitori e a tutti i famigliari.

Maurizio