documenti, movimento — 31 marzo 2009 at 12:48

Sant’Antonino:l’altra campana

Dopo anni di silenzio a S.Antonino si torna a parlare di TAV.
E’ bastato chiedere al comune l’utilizzo della palestra di via Abegg perché l’amministrazione comunale di affrettasse ad organizzare per tre giorni prima una serata informativa e di DIBATTITO.
Non sappiamo cosa intenda fare il comune, ma dal canto nostro questa è solo la prima di una serie di serate che affronteranno, a Sant’Antonino i problemi collegati sia al TAV (NLTL come la chiama vaselinvirano ovvero No Linea Torino Lione) sia al truffaldino Piano strategico di sviluppo del territorio ovvero come ti distruggo facendoti credere che ti do delle compensazioni.

Comincia Ferrentino martedì sera insieme all’inossidabile Tartaglia con l’ineffabile FOIETTA che è il PIAZZILLUSIONISTA a pagamento del PIANO STRATEGICO DI SVILUPPO.

Venerdì sera noi faremo sentire ai santantoninesi l’altra campana (molto meno indorata e assai più dolorante) sul futuro che attende Sant’Antonino in particolare e la “PIANA DELLE CHIUSE” (così chiamata da LTF) in generale; questa sarà la prima puntata di una ricca serie che vedrà l’intervento di persone che hanno vissuto sulla loro pelle le menzogne e le distruzioni dei signori del TAV (in particolare dell’EROICA IMPREGILO) a Bologna e nel Mugello.

Allegati i volantini delle due serate della prossima settimana.
Non manchiamo specialmente all’appuntamento di martedì sera: avremo tutti molte domande da fare ai signori del F.A.R.E. e al PIAZZILLUSIONISTA.

maggiori info: notav.eu