agenda, movimento — 26 novembre 2009 at 23:43

28/11 LA MUSICA CHE FERMERA’ IL TRENO

Locandina 28

copertinaLA MUSICA CHE FERMERÀ IL TRENO
Da sempre la musica è stata utilizzata come mezzo di comunicazione, per raccontare storie, trasmettere idee e valori, descrivere sensazioni. In un momento come questo, uno dei più importanti per il Movimento e cruciale per la lotta al Tav, la musica è un martello demolitore per rompere ed abbattere il muro di gomma che avvolge questa vicenda e la nostra lotta. Abbiamo quindi pensato che una compilation musicale può essere utile allo scopo. A questo proposito abbiamo chiesto ai musicisti della Valle di Susa e a quelli che fuori continuano a seguire la nostra lotta rinnovandoci la loro solidarietà, di partecipare a questo progetto con una brano che contenga la tematica della lotta al Tav. La compilation dal titolo “LA MUSICA CHE FERMERÀ IL TRENO” conterrà una quindicina di tracce. Il ricavato della vendita del disco, sarà impiegato per le iniziative del Movimento stesso. Si stanno impegnando in questo progetto artisti provenienti da generi diversi, artisti emergenti ed altri affermati, anche a livello nazionale, nel tentativo di ripercorrere l’esperienza fatta nel 2005 con il disco “STOP THAT TRAIN”. Questa mescolanza a nostro modo di vedere, rappresenta bene l’essenza variopinta e fantasiosa che da sempre distingue il movimento NO TAV. Allo scopo di finanziare la produzione materiale di questa compilation abbiamo organizzato una serata prevista per Sabato 28 Novembre, presso la Birreria “Il Cotonificio” di Bussoleno, durante la quale si esibiranno alcuni dei gruppi rap ed Hip Hop della valle che partecipano al progetto stesso. Sarà così possibile ascoltare della buona musica, dare un contributo e fare informazione tenendo presente che la musica, come le parole, entrano senza bucare al contrario di trivelle e gallerie. Confidiamo che tutti possiate e vogliate intervenire a sostenere questo progetto e la lotta per un diverso modo di concepire il futuro, il progresso e l’ambiente.

Fermarlo…è possibile!
Fermarlo…tocca a noi! …
ADESSO!!!