agenda, post — 30 agosto 2014 at 13:05

Una lotta senza età, domenica 14 settembre

Senzanome

 

Con questi arresti e roboanti accuse di terrorismo pensavano di far
tornare tutti quanti a casa, terrorizzati, a guardare i lavori del Tav
dal balcone.

Hanno rinchiuso alcuni giovani Paolo e Forgi poi Chiara, Claudio,
Niccolò e Mattia e poi ancora Graziano, Lucio e Francesco pensando di
mettere fuori gioco gli animi più baldanzosi e temerari.

Ma i ” signori del Tav” ignorano, evidentemente, che far ciò che si
ritiene giusto non è certo una questione di età.

QUANDO SI LOTTA, IL CORAGGIO, LA DETERMINAZIONE E LA GIOVENTù STESSA
NON HANNO ETà

DOMENICA 14 SETTEMBRE verranno in valle alcuni dei famigliari dei
compagni in carcere.
Sarà un occasione per manifestar loro tutto il nostro calore e 
solidarietà.
MA ANCHE PER MOSTRARGLI LA DEVASTAZIONE CONTRO CUI LOTTIAMO!

L appuntamento è alle ore 10 al Campo Sportivo di Giaglione per una passeggiata in Clarea
Alle 12 il ritrovo è al presidio di Susa “SOLE IN UN BALENO” dove avremmo modo di parlare, mangiare e raccogliere cibo che i famigliari potranno portare in carcere a i nostri amici e compagni.
PURTROPPO IN CARCERE NON PUò ENTRARE OGNI SORTA DI MANICARETTI E LECCORNIE QUINDI CHIEDIAMO CHE CI SI ATTENGA MINUZIOSAMENTE A DELLE INDICAZIONI PRATICHE.
I cibi consentiti sono:
-salumi e insaccati vari
-formaggi
-frutta secca sgusciata
I salumi, gli insaccati vari e i formaggi dovranno essere tagliati a fette e confezionati sottovuoto.
Se possiamo evitiamo generi alimentari da supermercato, meglio un salame o formaggio genuino e nostrano!!!
Chi non ha l opportunità di tagliare e confezionare il cibo sottovuoto avremo a disposizione al presidio tutto il necessario.