agenda, post — 25 novembre 2015 at 18:03

Sab 29/11, Dalla Valsusa al Kurdistan -Confederalismo democratico e resistenza

locandina kurdi3Sabato 28 novembre dalle ore 17:30 in poi al polivalente di San Didero.
Con l’intento di perseguire libertà, giustizia, dignità e democrazia, nel rispetto del principio di uguaglianza e nella ricerca di un equilibrio ecologico, la Carta proclama un nuovo contratto sociale, basato sulla reciproca comprensione e la pacifica convivenza fra tutti gli strati della società, nel rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, riaffermando il principio di autodeterminazione dei popoli.
Così inizia la CARTA DEL CONTRATTO SOCIALE DEL ROJAVA, ed è su queste basi che il Comune di San Diedro ha sentito la necessità di stringere un patto d’ amicizia e collaborazione con le municipalità di Suruc e Kobane. In questo momento così difficile per questi territori stretti tra la morsa dei daesh (ISIS) e dal
genocidio messo in atto da Erdogan, è necessario prendere posizione chiara e senza alcuna ambiguità.
Dal cuore della Valle che resiste deve essere forte il messaggio di solidarietà, quindi, SABATO 28 NOVEMBRE presso il polivalente di San Didero verrà pubblicamente ufficializzato il patto d’amicizia tra il Comune e le due municipalità.
Dalle ore 17.30, musica, balli, dibattito, aggiornamenti sui progetti di ricostruzione e proiezione del video/documentario “Il massacro di Cizre”. A seguire apericena benefit a sostegno del popolo curdo e del comitato di ricostruzione di Kobane.
Saranno presenti: Loredana Bellone – Sindaco di San Didero.
Alcuni rappresentanti di UIKI ONLUS – Ufficio di informazione del Kurdistan in Italia.
Luigi D’Alife autore del video/documentario “Il massacro di Cizre”.
Membri del comitato di ricostruzione di Kobane.