agenda, post — 27 giugno 2013 at 20:00

27 giugno: una giornata NO TAV a CHIOMONTE (foto + video)

 

Oggi, giovedì 27 giugno 2013, nel secondo anniversario dello sgombero della Libera Repubblica della Maddalena, il movimento NO TAV è stato presente a Chiomonte con due utili iniziative. Prima, al mattino, un volantinaggio al mercato in cui è stato portato proprio sotto il Municipio e le finestre del sindaco Pinard un tronchetto, uno dei tanti castagni secolari della Clarea rasi al suolo senza ritegno dai devastatori del “cantiere”. Un simbolo piccolo ma significativo della barbarie, del disprezzo per i nostri boschi e la nostra terra che il progetto TAV porta con sè. Il sindaco Pinard, che di questa devastazione è complice, naturalmente si è guardato bene dal farsi trovare, ma i No Tav hanno portato il tronchetto fin dentro il Municipio di Chiomonte, facendolo protocollare.

La giornata è poi proseguita con un pranzo condiviso al presidio Gravella presso la centrale elettrica, e con un pomeriggio di lavori per ripristinare il presidio dopo il sequestro di questo inverno. L’erba è stata tagliata, le roulotte pulite e riordinate, ed è stata montata una copertura. Acqua e luce saranno di nuovo disponibili da domani, i lavori proseguiranno anche nei prossimi giorni e l’area sarà di nuovo pronta per accogliere i No Tav – valsusini e da fuori, campeggianti e non – e fare da base per una nuova estate di lotta.

Guarda il video della giornata: