agenda — 27 settembre 2011 at 15:59

ANCORA UNA SETTIMANA NO TAV…

VENERDI’ 30 SETTEMBRE CONCERTO PER LA VAL DI SUSA NO TAV  ORE 21 BUSSOLENO SALONE DON BUNINO

Due posti in prima fila riservati per Marianna Valente e Nina Garberi, arrestate durante una manifestazione No Tav a Chiomonte, e scarcerate il 22 settembre scorso, dopo che il Tribunale del riesame ha disposto, rispettivamente, la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Oglianico e gli arresti domiciliari “nella speranza emerga la loro innocenza e venga revocato l’obbligo di domicilio”. E’ l’iniziativa della Comunita’ montana Valle Susa e Val Sangone e di Pro Natura Piemonte, che hanno organizzato, per il prossimo 30 settembre, a Bussoleno, un “Concerto per la Valsusa No Tav”, dal titolo “la grande musica contro il Tav”. Interverranno Massimiliano Genot e Alfredo Castellani, che eseguiranno al pianoforte musiche di Beethoven, Chopin e Brahms.

SABATO 1 OTTOBRE ORE 21.00 VAIE PALESTRA PRIMO LEVI

“Don Gallo a ruota libera” Incontro del movimento no tav con don Andrea Gallo, storico sacerdote di Genova, sacerdote degli ultimi, partigiano, resistente, no tav.

MARTEDI’ 27 PRESIDIO NO TAV VENAUS ORE 15.00 PRESIDIO FILOSOFICO RESISTENTE

“Da Marx a Nietzsche: liberarsi dal dominio”

MARTEDI’ 27 PRESIDIO PICAPERA VAIE ORE 21

“Dentro la misura oltre il dominio” Un percorso di riflessione filosofica alla luce dell’esperienza del movimento no tav

MERCOLEDI’ 28 PRESIDIO CHIOMONTE ORE 18.00

Vigne libere! Ormai siamo giunti al termine della vendemmia 2011. Con molta difficoltà si è proceduto quest’anno al raccolto. Per quanto è stato possibile il movimento no tav ha partecipato alla pressione contro questo meccanismo. Mercoledì sarà ancora una giornata per far avanzare questo discorso. Importante portare scarponi e torce luminose (il tramonto ormai è molto presto rispetto alle prime passeggiate nelle vigne).

GIOVEDI’ 29 PRESDIO CLAREA DALLE ORE 21.00

Gara di bocce “quadre” a cura del comitato di Bussoleno. Da ormai qualche settimana i comitati sono tornati in maniera organizzata a presidiare le reti dal versante Clarea, nella zona dei futuri allargamenti. I turni sono però un’occasione anche per stare insieme divertendosi e così ecco la partita a bocce.