Archive for gennaio, 2013

1 FEBBRAIO PRESIDIO FUORI DALL’AULA BUNKER DELLE VALLETTE
on 28 gennaio 2013 at 13:23 / in agenda

1 FEBBRAIO PRESIDIO FUORI DALL’AULA BUNKER DELLE VALLETTE

Il processo ai notav si terrà nell’aula bunker del carcere delle Vallettecome stabilito nell’ultima udienza del 21 gennaio scorso, dove per il 1 febbraio la corte ha convocato tutti gli […]






Read more ›
Luca Mercalli a Che tempo che fa
on 28 gennaio 2013 at 01:13 / in media

Luca Mercalli a Che tempo che fa

L’odierna riflessione di Luca Mercalli è su un più opportuno utilizzo del vecchio tunnel del Frejus recentemente rimodernato con una spesa di 400 milioni di euro. L’investimento ha reso adatto […]






Read more ›
Val Susa chiama Italia: i media come campo di battaglia
on 27 gennaio 2013 at 19:52 / in media, post

Val Susa chiama Italia: i media come campo di battaglia

Pubblichiamo questa intervista (integrale) tratta da A sarà düra. Storie di vita e di militanza no tav, a cura del centro sociale Askatasuna, Edizioni Derive Approdi, al collettivo  InfoFreeFlow ‏(@infofreeflow […]






Read more ›
Il procuratore generale del Piemonte, Marcello Maddalena, ha un incubo ricorrente…i NOTAV
on 27 gennaio 2013 at 18:49 / in post

Il procuratore generale del Piemonte, Marcello Maddalena, ha un incubo ricorrente…i NOTAV

Le ”degenerazioni criminali” delle manifestazioni No Tav non vanno sottovalutate. Lo ha detto oggi il procuratore generale del Piemonte, Marcello Maddalena, all’inaugurazione dell’anno giudiziario.”Quelli della mia generazione – ha osservato […]






Read more ›
on 27 gennaio 2013 at 18:38 / in post

Il Musinè dice ancora: TAV = MAFIE

Valsusini al lavoro sul Musinè: stamane è stata ripristinata ed aggiornata la lavagna della Valle di Susa, che informa i passanti della pericolosità dell’affare TAV.






Read more ›
Lettera aperta a NICHI VENDOLA di Barbara Debernardi
on 27 gennaio 2013 at 18:32 / in post

Lettera aperta a NICHI VENDOLA di Barbara Debernardi

Scusa se salto le usuali formule di cortesia con cui d’abitudine si comincia una lettera, ma sarei davvero in imbarazzo a esordire con un “egregio Presidente” o un “caro Nichi”: troppo impersonale […]






Read more ›